The Elder Scrolls Online: Summerset – Recensione della nuova espansione

PC PlayStation 4 Recensioni Xbox One
7.2

Discreto

Un viaggio alla scoperta delle isole degli Altmer, i Grandi Elfi di Summerset

Dopo ben quattro anni dal lancio ufficiale su PlayStation 4, Xbox One e PC, The Elder Scrolls Online allarga ancora una volta i suoi orizzonti con una nuova e ricchissima area di gioco tutta da scoprire. Dopo la prima e vera grande espansione rilasciata appena un anno fa, che ci ha fatto tornare nella vecchia Morrowind, questo nuovo DLC andrà ad incrementare ulteriormente i già tantissimi contenuti presenti nel MMORPG ambientato nelle terre di Tamriel. Summerset è il nome della regione nella quale si concentra questa nuova avventura targata Zenimax e Bethesda, trasportando gli avventurieri in un inedito angolo di mondo davvero ricco di bellezze artistiche e naturali. Il lancio di questo nuovo DLC mette in luce in maniera sempre più evidente come la software house voglia continuare a puntare su The Elder Scrolls Online con assoluta decisione, nonostante l’iniziale scetticismo che aveva accompagnato il titolo fin dai suoi albori. Le tante correzioni effettuate e le innumerevoli attività presenti all’interno del gioco, hanno inevitabilmente calcificato una community ben solida che necessita inevitabilmente di nuovi contenuti periodici.

Summerset

Se dunque per i veterani questa nuova espansione sarà un vero e proprio toccasana, con tantissime novità che incrementeranno il divertimento e le opzioni a cui potersi dedicare, per i neofiti il discorso sarà ben diverso. Per chi infatti non si è ancora avvicinato al mondo di The Elder Scrolls Online, Summerset potrebbe non essere un motivo sufficiente per entrare a far parte di questo MMORPG in maniera vera ed effettiva. Tutti i contenuti di Summerset, la regione, i personaggi e le missioni, saranno fin da subito accessibili per tutti gli avventurieri. Procedendo alla creazione di un nuovo personaggio, al momento dell’acquisto del DLC verrete catapultati immediatamente all’interno della città dei Grandi Elfi Altmer fin dal primo avvio del gioco, mentre per i veterani la zona sarà già accessibile, ma sarete obbligati ad armarvi di buona volontà per raggiungerla. Una scelta alquanto singolare, che evidenzia la volontà di valorizzare al massimo la nuova espansione fin da subito, non tagliando fuori fin dal principio la stragrande maggioranza dei videogiocatori. Sono tantissime le novità che Summerset porta con sé, come ad esempio la possibilità di creare i propri anelli e gioielli, nuove abilità, una storia lunga ed avvincente, tantissime quest e nuovi  personaggi, il tutto all’interno di una nuova zona insulare, che vi rapirà in lunghe fasi esplorative per decine e decine di ore.

Summerset

La trama principale narra le vicende della regione di Summerset, che per la prima volta ha aperto i confini a tutte le razze popolandosi di tanti gruppi stranieri non appartenenti alla radice dei Grandi Elfi, originari di quelle isole. La storia vede la partecipazione di tanti vecchi personaggi già presenti sia nel gioco base che in Morrowind, collegando così un filo conduttore che tende a creare una vera e propria empatia tra tutti gli elementi presenti in The Elder Scrolls Online. Il fattore decisamente positivo sta nel fatto che l’avventura risulta giocabile e comprensibile senza alcun rischio di perdere dei pezzi per strada, anche da parte di chi non ha mai intrapreso le avventure passate, inserendo così fin dal primo istante tutti i giocatori all’interno della narrazione. Il mondo di gioco è decisamente uno spettacolo per gli occhi, pieno di colore ed ambienti naturali mozzafiato, che richiamano molto degli scenari fiabeschi incantati, popolati appunto da elfi e creature magiche. Per quanto riguarda le quest secondarie queste sono uno dei più bei punti di forza per chi ama scoprire e vivere tutte le vicende che possono avvenire tra i personaggi secondari. Nonostante non richiedano nella maggior parte dei casi dei grossi sforzi per essere completate, limitandosi a dei classici scenari gameplay presenti nei più classici dei MMORPG, queste hanno il grosso pregio di farvi girare la regione in tutte le sue parti, raccontandovi delle storie davvero ben costruite ed interessanti.

Summerset

Purtroppo però, l’espansione Summerset non ha portato all’aggiunta di nuove classi di personaggi che dessero vero lustro e nuova linfa al gioco, che di per sé è rimasto sostanzialmente quello che era già in precedenza. L’unica vera novità legata al gameplay, oltre alla già citata possibilità di creare i propri anelli personalizzati, sarà quella di poter entrare a far parte dell’Ordine Psijic. Ciò permetterà ai giocatori di entrare in possesso di un bel set di abilità nuovo di zecca, che si basa sulle modifiche e la gestione del tempo. Queste caratteristiche, seppure non vadano ad intaccare quelle che sono le basi del gioco e non modificano di molto quella che è la gestione del gameplay, tendono a diventare davvero molto divertenti ed utili per determinate situazioni. Ciò porta sicuramente ad un piacevole aumento del carnet di opzioni utilizzabili dai videogiocatori, per poter raggiungere determinati obiettivi e personalizzare il proprio personaggio. Tutte le novità portate dall’espansione Summerset rendono il gioco un vero e proprio must-have per tutti i vecchi giocatori che hanno già messo radici in The Elder Scrolls Online. Purtroppo però, per tutti quelli che erano rimasti delusi inizialmente dal gioco uscito qualche anno fa, le novità aggiunte con il nuovo DLC potrebbero non essere sufficienti per cambiare definitivamente le carte in tavola.

Summerset

 

Summerset

The Elder Scrolls Online: Summerset - Recensione: il commento di Giuseppe Carreca
 Ammetto di non essere proprio ferrato con la saga di Elder Scrolls, visto che l’unico della serie che ho completato ed amato alla follia è stato Skyrim. Conscio delle ottime impressioni in seguito alla precedente avventura non nascondo che mi sono trovato un po’ spiazzato dinanzi ad Elder Scrolls Online, che non mi ha trasmesso quel senso di coinvolgimento trovato nelle terre dei Dovhakin. Questa nuova espansione, Summerset, ha il grande pregio di aprire le porte dei regni elfici, lande finora proibite ai comuni mortali e che nascondono ben più di un segreto oltre che tante attività da intraprendere. Una novità unica nell’universo fantasy di Bethesda che non mancherà di sorprendere i fan storici della serie, però da completo neofita e riprendendo il gioco, le mie sensazioni primarie non sono state del tutto cambiate. I regni elfici sono maestosi e belli da esplorare ma se non vi è piaciuto il gioco di base non pensiate che la nuova espansione possa farvi cambiare idea in merito. Sta a voi decidere se ridare una chance al buon titolo online di Bethesda o desistere e volgere lo sguardo altrove. Per i giocatori attivi di Elder Scrolls Online, invece Summerset è un acquisto pressoché obbligato e consigliato.

 

Summerset

The Elder Scrolls Online: Summerset - Recensione: il commento di Andrea Zanca
Forse il mio problema con l’esperienza in The Elder Scrolls Online risiede nel fatto che provenivo da Skyrim, trovandomi di fronte a qualcosa di meno ispirato. Provai comunque ad approcciarmi al titolo senza pregiudizi: mi deluse, non vi era il supporto per tastiera e il matchmaking arrancava, non facendomi mai trovare partite per gli inevitabili dungeon legati alla progressione del gioco. Ci giocai circa 50 ore ma non mi prese, pertanto lo abbandonai. Ma seguendo un po’ l’andazzo degli update, prendendo nota delle varie notizie riguardo i miglioramenti dell’online e dell’esperienza globale, ho deciso di provare Summerset. L’ultima espansione di The Elder Scrolls Online aggiunge svariati contenuti, migliora il gameplay ma non lo sradica dalle sue origini, dà un po’ di colore e varietà al mondo di gioco ma, se non vi è piaciuta l’esperienza originale, dubito che questa espansione vi faccia cambiare idea.

Summary

Summerset è un mix di contenuti e nuove aree che sarà davvero un pasto molto gradito per tutti i veterani del MMORPG sviluppato da Zenimax. Purtroppo, nonostante la curiosità e la novità possa far riavvicinare alcuni vecchi giocatori delusi da quello che il gioco era prima di questa espansione, i contenuti presenti in Summerset potrebbero non essere davvero sufficienti per far loro cambiare idea. Molto belle le nuove abilità temporali legate all'Ordine Psijic, anche se è facilmente percepibile la mancanza di una nuova classe, che avrebbe potuto cambiare alcuni approcci in-game e portare ad una maggiore personalizzazione. Interessanti le novità relative alla creazione dei propri gioielli e la trama principale del gioco che, nonostante parta decisamente lenta, tende ad ingranare col tempo per diventare infine davvero interessante.
7.2

Discreto

Fabrizio Di Spezio - 7.5
Giuseppe Carreca - 7
Andrea Zanca - 7