Remedy risponde alle critiche sull’eccessiva somiglianza fra Control e Quantum Break

In Evidenza News

Control è stato presentato a sorpresa durante la conferenza Sony avvenuta all’E3 2018 di Los Angeles. Fin dai primi istanti in cui il trailer è stato mostrato, un po’ tutti abbiamo avuto la sensazione che il titolo Remedy, seppur non identico, ricordasse in parte Quantum Break: altro prodotto dello studio lanciato in esclusiva per PC e Xbox One.

Viste le critiche piovute in tal senso sul gioco, Thomas Puha, responsabile delle comunicazioni della software house finlandese, in un’intervista ai colleghi di GamingBolt ha dichiarato:

“Il motore grafico e le persone che stanno lavorando a Control sono le stesse che hanno lavorato a Quantum Break, ed è normale che ci possano essere delle somiglianze. Quantum Break era un titolo molto lineare, al contrario di Control che sarà molto più aperto, con toni decisamente più oscuri. In entrambi i giochi utilizzeremo il personaggio in terza persona ed utilizzeremo i poteri, ma vi assicuro che sono due titoli molto diversi.”

Continuando l’intervista, è stato poi chiesto se vi fosse una linea continuativa con quanto avvenuto in Quantum Break, in cui il gameplay veniva intervallato da veri e propri episodi con attori reali, atti a creare un mix fra un gioco ed una serie tv.

Control sarà un gioco molto diverso. In Quantum Break l’obiettivo era quello di far interagire il gioco con lo spettacolo, ed essendoci riusciti siamo molto contenti del risultato ottenuto. Su Control invece siamo molto più concentrati sul gameplay e nel tentativo di dare meno interruzioni possibili al giocatore, lasciandolo libero di giocare al proprio ritmo.”

Qualora non abbiate ancora visto il primo video gameplay di Control, in questo nostro articolo trovate tutte le informazioni necessarie.

Control al momento non ha ancora una data di uscita ufficiale: il gioco è previsto nel 2019 per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Fonte: GamingBolt