Final Fantasy 15, il Director Hajime Tabata consegna le proprie dimissioni

In Evidenza News

Brutte notizie arrivano dall’ultimo Live Stream di Square Enix riguardo a Final Fantasy 15.

Hajime Tabata, Director dell’ultimo episodio della famosa saga JRPG, ha infatti ufficialmente lasciato il progetto. La decisione è stata probabilmente presa in seguito al nuovo cambio di direzione intrapreso da Square Enix stessa, la quale ha cancellato molte delle espansioni future in programmazione.

Io, Hajime Tabata, ho lasciato Square Enix e Luminous Productions lo scorso 31 ottobre. Sono stati anni davvero importanti per me, ma è giunto il momento di dedicarmi a qualcosa di nuovo e di fondare un mio studio per dare vita al mio prossimo progetto. Ringrazio Square Enix e soprattutto voi fan per il vostro continuo supporto. 

Infatti l’unico DLC sopravvissuto al taglio sarà quello inerente Ardyn, il carismatico antagonista del gioco, la cui uscita è prevista per marzo 2019. Una volta terminati i lavori su di esso, il team di sviluppo si sposterà verso un nuovo progetto, cessando così di fatto il supporto all’avventura di Noctis. Di seguito trovate il teaser trailer di Episode: Ardyn.

Tuttavia sembra che l’universo di FF 15 non verrà del tutto abbandonato al proprio triste destino. Square Enix ha infatti annunciato che l’espansione multiplayer Comrades sarà disponibile in formato stand alone a partire dal 12 dicembre su console, con nuove armi e boss per tutti i giocatori. Per chi già possiede il DLC, il suddetto formato sarà gratuito.

Seguirà inoltre una collaborazione del gioco con Final Fantasy 14: una volta portata a termine la quest Adventurer from Another World, Noctis e compagni riceveranno dei nuovi costumi dedicati al noto gioco online.

Final Fantasy 15 è disponibile per PlayStation 4, Xbox One e PC, anche nella sua più recente edizione Royal Edition.

Via: GamingBolt

Eroe del media videoludico di cui il mondo ha bisogno ma che non merita.
Recensore di giorno e amante di horror e sci-fi di notte.
Ma ho anche dei difetti, eh.