Demon’s Souls: possibili server privati?

News

“Ciò che è morto possa non morire mai”. Sony, Atlus e Bandai Namco hanno recentemente interrotto il supporto per le funzionalità online di Demon’s Souls (che includono messaggi, gioco in cooperativa, invasioni ecc.) ma ciò non significa necessariamente che l’online sia morto. La community ci tiene infatti a mantenere vivo il mondo di Demon’s Souls e sembra che stia cercando di istituire dei server privati.

Come discusso su Reddit, il codice sorgente del gioco è stato rilasciato così da permettere a chi lo desidera di creare dei server privati e non interrompere le funzionalità in rete del titolo. Sarà estremamente interessante vedere cosa ne verrà fuori a lungo termine, visto e considerato che di solito non è concessa la possibilità di mantenere  attivi i server per quei titoli considerati ormai datati dalle software house, specialmente per le community dei giochi per console

Non resta che attendere e sperare che Demon’s Souls continui a vivere ed infestare i nostri incubi peggiori.

Fonte

Eroe del media videoludico di cui il mondo ha bisogno ma che non merita.
Recensore di giorno e amante di horror e sci-fi di notte.
Ma ho anche dei difetti, eh.